domenica 22 maggio 2016

Introducing Project RnL


Avrei voluto lasciare questa band per il consueto appuntamento delle scoperte mensili, ma il materiale audiovisivo era talmente abbondante e di buona qualità, da farmi cambiare idea per puntare il riflettore sui Project RnL (che sta per Rock n LOL) e non rischiare così che si disperdessero in mezzo ad altre band. Qui non parliamo di progressive rock in qualche modo "alternativo" raccontato spesso tra queste pagine, ma di quel prog rock che si rifà ai classici e ha come riferimento Gentle Giant e Yes. Quindi parliamo di una musica molto elaborata, ricca di armonie vocali e virtuosismi strumentali. Comunque, i Project RnL rimodellano la materia a modo loro con forti dosi di fusion e un'abilità esecutiva che li porta vicini al moderno prog pirotecnico degli Echolyn vecchia maniera.

I Project RnL arrivano da Tel Aviv e, guarda caso, condividono il cantante Ray Livnat con gli Anakdota (altra band israeliana presentata su altprogcore qualche tempo fa) che ha fondato il gruppo insieme al tastierista Eyal Amir, compositore principale dei PRnL che ha studiato jazz e musica contemporanea e che ha collaborato con Jordan Rudess. Il gruppo è da poco reduce da un tour insieme agli Ozric Tentacles, sta ultimando il primo album che dovrebbe vedere la luce entro l'anno e ha un vasto catalogo di video su YouTube e audio su Soundcloud. Quindi, invece che scelgliere un video solo per presentarli, ho preferito caricarne di più per l'effettiva qualità di ogni brano. Date un ascolto.















www.projectrnl.com

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...