domenica 19 ottobre 2014

STEPFRIENDS - All We've Got (2014)


Ascoltando in anteprima solo pochi brani degli Stepfriends credevo di aver capito la loro direzione stilistica. Invece ho scoperto che nel disco di esordio All We've Got c'è molto di più. L'album è un eterogeneo assortimento di piccoli gioielli pop emocore che si rispecchiano in questo genere sotto vari aspetti, brevi canzoni che compilano un lavoro altrettanto conciso dalla durata di poco più di mezz'ora, ma sufficiente per sviscerare tutto ciò che il gruppo ha da dire.

Gli Stepfriends nascono dall'impulso dei due amici Johnny Lucas e Greg McClure che iniziano a scrivere insieme alcune canzoni e poi decidono di registrarle con l'aiuto e la supervisione di Steve Sopchak, proprietario degli Square Sudios di Syracuse. Nasce così All We've Got, una cornucopia di melodie sognanti e malinconiche, vibranti polifonie vocali ben calibrate e un songwriting che evoca la miglior tradizione del rock altrenativo americano. Quiet Place e Collide Collapse si stagliano, ad esempio, come assoluti capolavori di questa arte che coniuga la vitalità del grunge anni '90 e un pizzico di progressive rock nelle loro soluzioni armoniche. In questo, se aggiungiamo il canto di Lucas, gli Stepfriends possono ricordare dei Circa Survive più introspettivi e romantici, ritrovando affinità con il gruppo di Anthony Green anche nelle acute atmosfere psichedeliche di Renovation.

Gli Stepfriends intarsiano arpeggi incrociati e deliziose armonie chitarristiche elettroacustiche su Scared to Death e poi puntano dritti al cuore delle strade del "midwest emo" - recentemente tornato alla ribalta nella splendida forma di Sleep In. e Into It.Over It. - con Strangers, Friends, and Pictures e Leaves. Ma All We've Got pulsa anche di immediatezza indie rock nella semplicità di I Know You, dove ritroviamo quello sbrigativo e innato senso per il pop vintage di Jenny Toomey, poi ci sono lo swing di The Open Road, l'electro-lounge di Snow Day: in breve un album vario, ma unitario nel rendere l'idea di come si è trasformato il moderno emo americano.

All We've Got sarà disponibile in versione digitale a partire dal 21 ottobre, mentre un'edizione limitata in vinile si può pre-ordinare sul sito della intheclouds Records e sarà spedita all'inizio di dicembre.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...