domenica 26 ottobre 2014

Rishloo - Living As Ghosts With Buildings As Teeth (2014)


A cinque anni di distanza da Feathergun stanno per tornare i Rishloo che si sono uniti di nuovo e, grazie al generoso contributo di alcuni fans, sono riusciti a registrare il loro quarto album in studio dal titolo Living As Ghosts With Buildings As Teeth e di imminente pubblicazione. Per ora l'album è solo pre-ordinabile tramite il loro sito ufficiale ed è stato rilasciato il brano inedito Landmines, che non mi sembra affatto male. I Rishloo li potremmo incastrare stilisticamente in un limbo minore che si trova tra i Tool e i Dredg. I Rishloo però sono sempre stati un gruppo piuttosto sfortunato in quanto a popolarità perché non sono mai riusciti a superare le barriere per diventare almeno un gruppo di culto, rimanendo in una nicchia di pochi adepti. Confesso che anche a me non hanno mai fatto impazzire, ma non escludo un buon risultato per questo nuovo lavoro se mantiene gli standard di Landmines.



www.rishloo.com

2 commenti:

Lorenzo ha detto...

Cosa ne pensi di quest'album ora che è uscito da un po'? A me sembra il migliore della loro discografia. Ci sento anche un'influenza dei The Mars Volta, che nei tre precedenti album a cui avevo dato un ascolto veloce non ricordo ci fosse. Mi pare inoltre sia il loro lavoro più complesso, è un album che richiede un po' di ascolti prima di essere apprezzato pienamente

Lorenzo Barbagli ha detto...

Ne penso sempre un gran bene, fin da quando è uscito. L'ho messo anche tra i primi 10 nel mio best of del 2014. Anche secondo me è il loro migliore album e sicuramente i pezzi sono costruiti in maniera più complessa del solito dato che cambiano spesso atmosfera. Mi sembra che non sono dei pezzi scritti così tanto per fare, dietro c'è stata una gran ricerca per rinnovarsi. Fatto sta che gli altri album non mi piacevano abbastanza, ma con questo, che trovo più personale, sono riuscito ad entrare di più nella loro musica.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...