martedì 21 febbraio 2012

T.R.A.M. - Lingua Franca (2012)


T.R.A.M. è l'acronimo di un nuovo supergruppo il cui album (anche se si dovrebbe parlare di EP) debutterà il 28 febbraio per i tipi della Sumerian Records. Il quartetto è formato dalle chitarre ultra-virtuose di Javier Reyes e Tosin Abasi (Animals As A Leaders), da Adrian Terrezas-Gonzales ai fiati (The Mars Volta) e Eric Moore alla batteria (Suicidal Tendencies).

E' chiaro che riunendo in una band degli strumentisti di prima classe il risultato sia quanto meno eccelso. Infatti, quello contenuto su Lingua Franca, è un intenso prog jazz strumentale dalle declinazioni crimsoniane e fusion, non immune da inflenze moderne che sfociano nel math rock oltre che, naturalmente, nelle peculiarità dei gruppi dai quali i membri provengono. La traccia d'apertura Seven Ways Till Sunday è già in sé esplicativa nel frappore un livido riff hardcore ai fraseggi fusion del sax e variazioni latine.

C'è da aggiungere, però, che i quattro sanno imporre al materiale una propria identità, cosa non facilissima in tale ambito, unendo frenesia e sperimentazione a una creatività esecutiva davvero impressionante. Pezzi come Consider Yourself Judged o Endeavor mettono in luce le loro doti tecniche: sulla prima Moore è un regista ritmico alieno capace di trascinare le linee del sax in un vortice percussivo; nella seconda il dialogo tra chitarra e batteria è sincronizzato a livelli maniacali, senza contare lo spettacolare shredding finale. Se la fase dei Mars Volta di Amputechture vi è piaciuta penso che qui troverete molti elementi in comune.

T.R.A.M. 'Endeavor' by Sound Colour Vibration



Tracklist:

1.Seven Ways Till Sunday
2.Consider Yourself Judged
3.Endeavor
4.Haas Kicker
5.Hollywood Swinging
6.Inverted Ballad

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...