domenica 3 aprile 2016

Sithu Aye - Set Course for Andromeda (2016)


Com'è bella questa comunità djent sempre pronta a scambiarsi favori e solidale l'uno con l'altro. Come vogliate metterla, questi giovani prodigi della chitarra, chiusi nelle loro stanze a registrare in solitaria, si sono creati in qualche anno un seguito di pubblico leale ed entusiasta, facendo crescere un genere strumentale che taglia trasversalmente fusion e prog metal, ma che si estende anche verso il math rock e il djent, acquistando consensi anche tra chi di solito è estraneo a questi generi. Prendete ad esempio il terzo lavoro di Sithu Aye in uscita il 4 maggio - chitarrista "one man band" di Glasgow che ha alle spalle anche diversi EP di cui uno split con Plini -, Set Course for Andromeda (questo il titolo) sarà un gigantesco doppio album che già dalla presentazione dei nomi coinvolti  - Mark Holcomb (Periphery), Aaron Marshall (Intervals), Yvette Young (Covet), Jake Howsam Lowe (The Helix Nebula), Stephen Taranto, Plini e David Maxim Micic (Bilo 2.0, Destiny Potato) - e dal pezzo di apertura da poco apparso su YouTube, appare un ghiotto antipasto per una futura indigestione di djent-fusion.



Di seguito potete leggere la tracklist e i relativi ospiti e nell'attesa, se ancora non lo avete fatto, potete andare a riascoltare i precedenti Invent the Universe (2012) e Cassini (2011).





www.sithuaye.co.uk

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...