martedì 12 gennaio 2016

Altprogcore January discoveries

 
Progressive rock vecchia maniera suonato e prodotto molto bene per fan di Gentle Giant, Yes, Echolyn, Everon, A.C.T. 


Giovane quintetto californiano che produce delle suggestive jam strumentali di fusion, jazz e math rock con il particolare che c'è anche un cantante ad aggiungere spessore alla musica.


Quintetto di Brisbane, Australia, con un gran talento per il math rock che sconfina nei territori della fusion, ma che alla prova dei fatti assomiglia tanto ad una evoluta soluzione di prog alternativo.


Un duo svedese che aveva già pubblicato un album nel 2013 e che l'antivigilia di Natale se n'è uscito con questo singolo molto orecchiabile, tra alternative pop, post rock, dream pop e shoegaze.

The Woods Brothers sono appunto i fratelli Chris e Nick Woods di Los Angeles che stanno completando il loro primo album con Casey Crescenzo alla produzione ed intanto hanno pubblicato queste due canzoni (su Terra Firma potete ascoltare la voce di Crescenzo).



Secondo EP, questa volta purtroppo solo strumentale, dei meravigliosi math rockers canadesi Grand Beach, stretti parenti con A.M. Overcast.



Sulla scia di Circa Survive, Gates, From Indian Lakes, i The Valley Ends sono un'altra band australiana da tenere d'occhio.



Gli israeliani Anakdota, a dire il vero, sono già un paio di anni che li conosco, ma non avevo mai scritto nulla su di loro perché producevano solamente video singoli. Ora sembra che finalmente si siano decisi a registrare un album ed è un bene perché sono una delle migliori band prog in circolazione con grandi doti strumentali. Per fan di ELP e Echolyn e ho detto tutto.



I Dumb Waiter sono un quartetto strumentale di Chicago che producono un'ottima mistura di abrasivo jazz, math rock e prog. In arrivo ad aprile il loro nuovo album Cancel Christmas.



Per ultimo segnalo questo piccolo e incantevole mini album che vede coinvolta Sarah Glass, l'ospite vocale su Volcano Worship dei Strawberry Girls. Sono rimasto molto ben impressionato dalla sua voce e infatti, ascoltandola in questo progetto che le dà più spazio, la mia impressione è stata confermata. Sarah mi ha anche anticipato che sta lavorando ad un album con  Zach Garren che sperano di pubblicare in futuro.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...