mercoledì 6 luglio 2016

Altprgcore Best of 2016 (so far)


Come si conviene in questi casi, cominciamo con il dire che i primi sei mesi del 2016 sono passati e che quindi, come da altre parti, possiamo fare un bilancio della metà dell'anno appena passato. Sappiamo che finora sono stati pubblicati album importanti che ritroviamo comunemente in molte liste di metà anno in giro per il web. Per citarne alcuni, ci sono quelli di David Bowie, Radiohead, James Blake, Dream Theater, ecc. Ora, però, altprogcore è qui da sempre per ricordarvi che esiste anche altra roba valida oltre il mainstream e, nella seguente lista, spero troverete alcune degne alternative. Molti nomi di band e artisti che hanno popolato queste pagine dall'inizio del 2016, se avete fatto attenzione, non vi risulteranno estranei, al contrario, se vi siete persi qualcosa, sarà un'ottima occasione per andare a curiosare a ritroso. Il corrispettivo della lista che segue lo trovate come sempre anche su RYM, ma da qui alla fine dell'anno potrete continuare a consultarlo poiché sarà costantemente in evoluzione e soggetto a cambi in base alle uscite. Intanto questa è la classifica provvisoria di metà anno:

  • 20.Deus Ex Machina - Devoto
  • 19.Haken – Affinity
  • 18.Hail the Sun – Culture Scars
  • 17.Lonely the Brave – Things Will Matter
  • 16.Farmhouse Odyssey - Rise of the Waterfowl
  • 15.MEER - MEER
  • 14.Fight Cloud - We'll Be Alright
  • 13.Three Trapped Tigers – Silent Earthling
  • 12.Dark Suns – Everchild
  • 11.Thrice – To Be Everywhere Is to Be Nowhere
  • 10.School of Seven Bells – SVIIB
  • 9.Bent Knee – Say So
  • 8.Mike Keneally – Scambot 2
  • 7.Esperanza Spalding – Emily D+Evolution
  • 6.Ghost Medicine – Discontinuance
  • 5.Cult of Luna & Julie Christmas – Mariner
  • 4.Rare Futures – This is Your Brain on Love
  • 3.Frost*- Falling Setellites
  • 2.The Mercury Tree – Permutations
  • 1.Oh Malô – As We Were 

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...