venerdì 13 gennaio 2012

2012 - qualche anticipazione

Indubbiamente questo 2012 è iniziato subito in quarta con degli annunci a dir poco sorprendenti. Nella settimana appena trascorsa, in poche ore, si sono susseguite delle notizie che nessuno aveva previsto. Innanzitutto c'è stato l'annuncio della reunion degli At The Drive-In, seguito da quello dell'hardcore-punk band svedese Refused, due reunion legata principalmente alla partecipazione al festival di Coachella che si svolgerà ad aprile in California. E' stato poi lanciato il nuovo sito web dei British Theatre, progetto dei due ex Oceansize Mike Vennart e Richard Ingram (Gambler), nel quale compaiono dei brevi clip dove i due stanno lavorando all'album d'esordio, ma ancora è presto per capire se il lavoro uscirà entro il 2012.

Ma, visto che gli At the Drive-In difficilmente registreranno qualcosa di nuovo (almeno per ora), passiamo dal live allo studio. Partiamo quindi con i Mars Volta il quale nuovo album, intitolato Noctourniquet, dopo alcuni rinvii legati a disavventure con la casa discografica, sembra che vedrà finalmente la luce il 27 marzo, anticipato dal singolo Zed and Two Naughts (4 marzo). Dal lato opposto, l'altra metà degli At the Drive-In, ovvero gli Sparta, stanno anche loro lavorando ad un nuovo album. Tra le uscite ancora da definire ci sono quelle dei danesi Jazzkamikaze e soprattutto i Mew che, visto il recente comunicato dove la band afferma di aver iniziato a comporre nuovo materiale, rende difficile un'uscita entro il 2012. Stesso discorso per i Frost* di Jem Godfrey il quale, dopo aver decretato in breve tempo la fine e la rinascita della sua creatura, sta ora lavorando al terzo album che però probabilmente slitterà al 2013.



Dal lato più prettamente progressivo abbiamo diverse uscite già a febbraio. Intanto alla fine di gennaio arriva il nuovo Decline and Fall dei Thinking Plague e il 4 febbraio sarà quasi un evento l'uscita di The Missing Fireflies degli astigiani La Locanda delle Fate, contenente brani inediti e live. Il 13 febbraio è la volta dei Field Music con Plumb (album già recensito su altprogcore) e il 28 tocca ai School of Seven Bells con Ghostory. Da entrambi gli album sono usciti recentemente due nuovi brani in anteprima: New Town e Lafaye rispettivamente.

Field Music - A New Town by memphisindustries

School of Seven Bells - Lafaye by Vagrant Records

Il 27 febbraio, come già anticipato su questo blog, usciranno Not The Weapon But The Hand, collaborazione tra Steve Hogarth e Richard Barbieri, e The Man Who Sold Himself, altra collaborazione tra Gavin Harrison e 05ric. Per restare vicini al mondo Porcupine Tree, è fissato per la metà di aprile il debutto dell'atteso Storm Corrosion, progetto che vede coinvolti Steven Wilson e il leader degli Opeth Mikael Åkerfeldt.

Steve Hogarth & Richard Barbieri - Not The Weapon But The Hand - album sampler by Kscope

Tra le cose da me più attese nel 2012 c'è il lungamente annunciato ritorno degli Echolyn che, da molto tempo ormai, stanno lavorando ad un doppio album ancora senza titolo. Dovrebbe inoltre essere pubblicato un triplo box set retrospettivo dei The Monsoon Bassoon, primo gruppo di Kavus Torabi, l'ex Cardiacs ora a capo dei Knifeworld e fondatore dell'etichetta Believers Roast. A proposito della quale sono in arrivo un secondo album e un EP proprio dei Knifeworld e un nuovo lavoro dei Thumpermonkey.

Questo per ora è tutto e speriamo che le sorprese non finiscano qui.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Grazie per l'articolo! Attendo con ansia il nuovo lavoro degli Echolyn e gli inediti dei La Locanda delle Fate!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...