giovedì 26 dicembre 2013

Jellyfish - Radio Jellyfish (2013)


Il 2013 è stato il ventennale di uno dei miei album preferiti di sempre: Spilt Milk dei Jellyfish. Questo secondo e ultimo album del gruppo di San Francisco, pubblicato nel febbraio 1993, era un puro concentrato di power pop che frullava Queen, Beatles, Beach Boys e Supertramp in un mix geniale ed unico. Purtroppo però, i Jellyfish arrivarono comprensibilmente al momento sbagliato, quando cioè, a livello di stampa musicale e moda, si parlava solamente di grunge e brit pop. E' logico che, con queste premesse, la musica dei Jellyfish non trovò molto spazio nel mercato, pur avendo realizzato un capolavoro che, non a caso, il tempo ha riscoperto.

Da un po' di tempo la label Omnivore Recordings sta tirando fuori dal cassetto vecchie e inedite registrazioni di archivio e l'ultima è davvero succulenta. Si tratta di Radio Jellyfish, una raccolta di versioni unplugged del repertorio Jellyfish che il gruppo performò come promozione in due radio (olandese e australiana). A parte la cover dei Move I Can Hear the Grass Grow, comparsa nel box set Fan Club, il resto dei brani non è mai stato ufficialmente pubblicato. Mi sembra superfluo aggiungere che si tratta di materiale di qualità superiore, dove il quartetto riesce, in versione acustica, ad ovviare ai limiti imposti dalla strumentazione per ricreare i loro arrangiamenti barocchi.
Di seguito ho aggiunto, oltre al trailer, alcune performance acustiche - tre delle quali tratte proprio dallo show olandese - per dare l'idea di cosa aspettarsi:

1 commento:

cooksappe ha detto...

volo sul tubo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...