lunedì 12 maggio 2014

Altprogcore May discoveries


Gli Atlas:Empire finora hanno pubblicato due EP, di cui questo Somnus è l'ultimo in ordine di tempo, e a giugno saranno in tour con i F.O.E.S. La loro musica è fondamentalmente post rock, ma possiede delle digressioni veementi mutuate dal post hardcore.
www.facebook.com/atlasempire





Awning è un duo di folktronica composto da Jon Sheldrick e Luke Smith. Two Against Me è il loro esordio (dopo due EP) che, con le sue melodie eteree, sta in una via di mezzo tra Bon Iver e trip hop. Molto carino e distensivo.
www.facebook.com/awningmusic





Questa è una cosa un po' particolare: un album split per due one man band. Lucent e Say I Am in realtà non sono dei gruppi, due giovani amici che suonano musica ognuno per conto proprio nelle persone di Joseph Nicely e Sturvn Orstrorsk rispettivamente. Quest'ultimo ha anche un altro progetto di prog metal chiamato Coronado. Comunque, Lucid è molto simile al pazzo math rock dei Tera Melos, mentre Say I Am è un misto di prog metal, djent e math rock. Direi che entrambi hanno qualcosa di buono
www.facebook.com/LucentOH
www.facebook.com/sayimwhat




Dopo un EP di demo che aveva creato attesa nell'ambiente emo, l'esordio dei Somos direi che non tradisce le attese per chi è un estimatore del genere. Personalmente a me non piace molto la voce del cantante, ma è un dettaglio.
www.facebook.com/somosMA



Si auto descrivono come gli Yes suonati dai Meshuggah, ma dei primi non hanno Jon Anderson (nel senso che suonano musica strumentale) e non sono estremi come i secondi. I Body Bound contano tra le loro fila due ex membri dei Rolo Tomassi e suonano una specie di math metal un po' ripetitivo, ma comunque interessante.





I Matter suonano un post hardcore che ricorda un connubio tra Moving Mountains e Thrice. Sono tanto melodici e lirici nelle parti quiete, quanto incredibilmente caotici nelle parti aggressive. Una dicotomia che mostra due facce estremamente distanti. Ho storto il naso quando ho letto che i testi sono ispirati alle scritture del profeta Ezechiele e che nei ringraziamenti il primo nome a comparire è "King Jesus". Niente di male, ma mi viene difficile associare questo tipo di musica ad una christian band.
http://matterband.com/



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...